Pioggia sull'ombrello

Cosa Fare a Torino in un Giorno di Pioggia

Torino è una città giovane, dinamica, ricca di musei, di caffè storici e di palazzi eleganti. Anche in una giornata di pioggia, insomma, non mancano le cose da fare e da vedere. In questo articolo ti proponiamo una breve scelta di attrazioni perfette in caso di acqua a catinelle.

I caffè storici

La Torino ottocentesca non è solo nei monumenti, nelle grandi piazze e nei parchi. Se la pioggia non dà tregua, basta entrare in uno dei tanti caffè del centro per scoprire la vocazione culturale di Torino. Qualche nome? Al Bicerin, nato nel lontano 1763, arredato ancora come un tempo – lo trovi in Piazza del Santuario della Consolata. Il Caffè Ristorante del Cambio, in Piazza Carignano, è fra i più raffinati locali storici torinesi: fra i grandi specchi, gli stucchi e gli affreschi amava sedere il Conte Camillo Benso di Cavour – una targa in bronzo indica il suo posto preferito. Il più prestigioso salotto di Torino è però il Caffè San Carlo, inaugurato nel 1822, fu il primo in Italia ad adottare la luce a gas.

Museo Egizio

È ritenuto il più importante Museo Egizio al mondo, secondo soltanto a quello del Cairo. Il museo è ospitato nel Palazzo dell’Accademia delle Scienze, fra Piazza Carignano e Piazza San Carlo. La sua collezione conta oltre trentamila pezzi distribuiti in più percorsi di visita. Tombe, papiri, tesori: c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Visite da martedì a domenica, dalle 8.30 alle 19.30. Chiuso il lunedì e il 25 dicembre.

GAM

Ti piace l’arte contemporanea? La Galleria Civica di Arte Moderna e Contemporanea è una delle più importanti a livello europeo. Fra le opere esposte ci sono i capolavori di Balla, Boccioni, De Chirico e Klee. Esempio unico in Italia è la Collezione di Video d’Artista, una videoteca con opere di storia dell’arte video e di cinema d’artista. La GAM è in Via Magenta, a pochi minuti dalla stazione di Porta Nuova.

Visite da martedì a domenica, dalle 10 alle 18. Chiuso il lunedì.

Palazzo Madama

È uno dei più importanti palazzi storici d’Italia. La sua facciata, con lo scalone monumentale, è il capolavoro barocco dell’architetto Filippo Juvarra. Le sale del palazzo, affacciate su Piazza Castello, ospitarono il Senato Subalpino e il primo Senato del Regno d’Italia. Dagli anni Trenta del Novecento è sede del Museo Civico d’Arte Antica. Nella Torre Tesori sono custoditi capolavori inestimabili, come il manoscritto di Van Eyck e il Ritratto d’uomo di Antonello da Messina.

Visite del museo da martedì a sabato, dalle 10 alle 18. Domenica dalle 10 alle 19. Chiuso il lunedì.

La visita dello scalone e della corte medievale di Palazzo Madama sono libere (da martedì a domenica, dalle 9 alle 19).

Juventus Museum

Se la pioggia scroscia forte e non sai dove portare i tuoi figli, fai un salto allo Juventus Museum. Il museo è per tutti, grandi e piccoli tifosi, per juventini e non. Lo spazio espositivo ripercorre gli oltre cento anni di storia del club e del calcio in Italia, dalla fine dell’Ottocento ai giorni nostri. La Sala dei Trofei è lo spazio più fotografato.

Visite da  lunedì al venerdì, dalle 10.30 alle 19. Sabato e festivi dalle 10.30 alle 19.30.

Se hai in mente di trattenerti per più giorni a Torino e cerchi un hotel comodo da raggiungere e lontano dal caos cittadino, ti consigliamo l’Hotel Le Rondini, 3 stelle superior a pochi minuti dal centro e dall’aeroporto di Caselle.